GEA GIORDANI

Titolare del salone di Bologna

 

Tre aggettivi per definirti.

“Precisa, socievole, orientata al risultato”.

 

Figlia d’arte ma con una propensione all’attività manageriale; cosa ti ha portato ad intraprendere questa strada?

“I miei genitori, Vittorio e Germana, sono i fondatori del Gruppo. Sono cresciuta quindi respirando l’atmosfera dei saloni e quella dei backstages degli eventi fashion a cui il nostro team partecipava offrendo il suo supporto tecnico e creativo. Ho maturato nel tempo un’autentica passione per questa attività e per le sue potenzialità di sviluppo in un’ottica più imprenditoriale che estetica. Ho deciso così di orientare la mia formazione professionale verso tematiche tecnico-gestionali, laureandomi in Economia e Commercio e facendo esperienze lavorative all’esterno dell’azienda di famiglia nel settore dell’amministrazione e della direzione del personale”.

 

L’esperienza professionale che ti ha arricchito maggiormente?

“Sicuramente la possibilità di partecipare alle sfilate e di vivere l’atmosfera del backstage. Un’esperienza unica, totalmente differente da quella del salone, di cui devo ringraziare Equipe Vittorio. Il Gruppo ed il suo staff tecnico ed artistico non solo si occupa della tua formazione e della tua crescita ma ti offre occasioni importanti per dimostrare ed accrescere la tua professionalità. Quando lavori “dietro le quinte” in pochissimo tempo devi entrare in sintonia con la modella per valorizzarla al meglio, capire ed interpretare lo spirito che anima la collezione-moda, concretizzare le suggestioni che vuole trasmettere lo stilista. Il tutto, consapevole che una volta uscito in passerella, il tuo styling sarà d’ispirazione per tantissime donne”.

 

Le tue parole guida nel gestire l’attività del gruppo Equipe Vittorio?

“Attenzione al cliente, qualità, innovazione, ordine e precisione”.

 

Equipe Vittorio da quasi 50 anni è un punto di riferimento per tantissime donne, una storia di successi che nascono da…

“Principalmente dalla capacità dei miei genitori, prima, e, successivamente del gruppo di giovani talenti cresciuto con loro, di interpretare in anticipo e con grande sensibilità le naturali tendenze moda dei contesti territoriali e storici in cui via via hanno operato”.

 

In salone vivi quotidianamente una realtà dove creatività, charme, bellezza la fanno da padrone. Fascino, femminilità, per te significano…

“Naturalezza, vivacità, intelligenza, capacità di ascolto”.

 

Un buon motivo per entrare nei saloni Equipe Vittorio?

“La certezza di potere ottenere il meglio in termini di estro, tecnica, qualità dei prodotti e dei servizi in un contesto caratterizzato da freschezza, cordialità e comprensione”.

 

Quale ti piacerebbe fosse il primo pensiero di una cliente che entra in un Salone Equipe Vittorio?

“… Finalmente qui!!!”.

 

Il tuo sogno nel cassetto?

“Avere la possibilità di “sdoppiarmi” per continuare a fare questo lavoro (che adoro!) con l’intensità e l’impegno costante che richiede, rimanendo al tempo stesso accanto a mia figlia Vittoria che amo con tutto il cuore”.