DANIELA PALMIERI

Titolare del salone di Castelmaggiore

 

Tre aggettivi per definirti.

“Creativa, paziente, responsabile”.

 

Come è nata la tua passione per l’hairstyling?.

“Ero ancora una bambina. Ricordo che i capelli, il modo di acconciarli, di modificarne forma e volumi a seconda dell’umore o dell’occasione su di me esercitavano un grande fascino. Così come la gestualità sapiente del coiffeur, ed il suo saper comprendere e consigliare al meglio la cliente”.

 

L’esperienza professionale che ti ha arricchito maggiormente?

“Quella che sto vivendo attualmente e che è… “in progress”. Da quattro anni faccio parte dei collaboratori di Equipe Vittorio ed in particolare del team di stylists guidato da Stefano Milani. Questo mi permette non solo di avvalermi dell’esperienza e delle competenze tecniche e artistiche del Gruppo ma anche di partecipare al backstage di shows e sfilate ed a corsi di formazione ed aggiornamento. Ogni week-end vivo un’esperienza diversa e questo mi permette di arricchire il mio bagaglio professionale con nuove tecniche e nuove idee che poi applico in salone”.

 

A cosa o a chi ti ispiri nel tuo lavoro?

“Mi affido principalmente al mio intuito, ma prima di creare un nuovo look penso sia fondamentale “conoscere” la cliente, scoprirne la personalità, comprenderne le aspettative, studiarne il volto ed i capelli, cercando anche di immaginare il risultato finale”.

 

A chi rifaresti il look e perchè?

“A chiunque abbia voglia di mettersi in gioco! Cambiare la propria immagine o anche solo rivederne alcuni particolari è una sfida con se stessi, è un po’ rivelare agli altri qualcosa di sé che fino ad ora era rimasto nascosto. È sempre gratificante riuscire in questo difficile compito”.

 

Fascino, femminilità, per te significano uno stile…

“Non identifico queste caratteristiche con un determinato stile. Credo appartengano ad ogni donna, indipendentemente dalla bellezza, dall’età, dallo charme. L’aspetto estetico non va trascurato, ovvio, ma penso piuttosto che debbano essere ricercate in un gesto, un atteggiamento, un modo di porsi e di essere”.

 

Un buon motivo per entrare nei saloni Equipe Vittorio?

“La professionalità, innanzitutto. Varcando la soglia di uno dei cinque ateliers si può essere certi di aver scelto il meglio per competenza tecnica, creatività, innovazione e costante attualità, frutto di un continuo aggiornamento e di uno sguardo attento all’evolversi delle tendenze, del gusto e delle mode”.

 

Il tuo sogno nel cassetto?

“Realizzarmi nella mia professione, e farlo migliorandomi e senza perdere la passione e la determinazione di oggi”.